Cracker a lievitazione naturale








Anche una cosa banale come un cracker, se fatto in casa, diventa speciale. Il tempo che dobbiamo impiegare per realizzare materialmente la ricetta diviene parte integrante di quel piacere, di quel surplus di bontà.
Sono andata sul sicuro scegliendo una ricetta delle Sorelle Simili (chi le conosce sa che non sbagliano un colpo) perché dovevo organizzare un laboratorio di cucina per un prossimo evento qui a Roma.

Protagonista indiscusso il lievito madre, con idratazione al 50 %.

La ricetta originale è tratta dal classico “Pane e roba dolce” delle suddette autrici, che riporto fedelmente; le sorelle Simili indicano la possibilità di aggiungere semi di finocchio, papavero, ecc. Io non li ho messi volevo dei cracker neutri.

La ricetta prevede la lavorazione con le mani. Se possibile io uso la planetaria, come in questo caso. Anche perché l’impasto tende ad attaccare. Vedete voi. Comunque non fatevi scrupolo di aggiungere qualche pizzico di farina mentre impastate se l’impasto dovesse essere troppo molle.








Dose per 40-50 crackers

300 g di lievito madre rinfrescato la sera precedente, 250 g di farina 0, 120 g di acqua, 60 g di burro a pomata, 30 g di strutto, 2 cucchiaini di sale fino, sale in scaglie integrale per decorare (facoltativo)

Fai la fontana con la farina, inerisci il lievito madre in pezzi, gli ingredienti solidi e il sale. Aggiungi l’acqua e amalgama il tutto, lavorando per 8-10 minuti. Devi ottenere una pasta morbida. Mettila in una ciotola infarinata, coprila con pellicola e lasciala lievitare per 3-4 ore in un luogo tiepido. Stendila fino a renderla molto sottile, taglia dei piccoli quadrati di 4 cm di lato, forali con una forchetta e spolvera con qualche scaglia di sale (facoltativo). Metti in teglia rivestita con carta da forno e cuoci in forno a 190 °C per 10 -15 minuti o fino a quando il bordo esterno sia leggermente dorato.





Nessun commento

Posta un commento

Commenti e consigli sono molto apprezzati!

© Gourmandia

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig